Escolzia: un prezioso rimedio naturale per il tuo sonno

Si sa che i fiori, e le piante in genere, si contraddistinguono non solo per il loro fascino, ma anche per le proprietà terapeutiche e curative riconosciute fin dall’antichità.

Escolzia: un prezioso rimedio naturale per il tuo sonno

Conosciuta e utilizzata fin dai tempi degli indiani d’America come medicinale e come alimento, l’escolzia è un alleato prezioso per migliorare la qualità del nostro sonno. Scopriamola insieme!

Abbiamo già parlato di fiori nel nostro blog in un articolo dedicato ai fiori australiani. Oggi invece cambiamo continente e ci spostiamo in America, più precisamente nello stato della California.

Ma cos’è l’escolzia?

Il suo nome botanico è Eschscholtzia californica, ed è un piccolo papavero originario della California, con tonalità che spaziano dal giallo all’arancione. È proprio la sua provenienza a dargli il nome di papavero della California, dove è simbolo nazionale.

Catalogata agli inizi del 1800, gli indigeni erano a conoscenza di questa pianta e delle sue proprietà terapeutiche ancor prima della colonizzazione del Nuovo Mondo. Oltre a consumarla come alimento, veniva usata come medicina per curare mal di denti, coliche, ulcerazioni, e soprattutto per favorire il sonno.

Quali sono le proprietà dell’escolzia?

Grazie alla sua composizione molecolare si rivela un ottimo rimedio naturale in caso di ansia, sbalzi d’umore, stress e disturbi legati al sonno.

Flavonoidi, carotenoidi, fitosteroli e alcaloidi conferiscono a questo fiore proprietà sedative, in grado di favorire il rilassamento di corpo e mente.

Anche la qualità del sonno ne trae beneficio. In che modo? Merito del suo effetto ipnoinducente, che non solo aiuta a prendere sonno più facilmente, ma si rivela particolarmente indicato per contrastare i fastidi legati ai risvegli notturni.

Come assumere l’escolzia per dormire meglio

Ci sono diversi modi per assumere l’escolzia: puoi, ad esempio, preparare un infuso, assumerlo in compresse oppure sotto forma di tintura madre.

Preparare una tisana è semplice e veloce. Ti basterà lasciare in infusione un cucchiaino di escolzia (circa 3gr) in una tazza di acqua bollente per 10-15 minuti. Puoi berne 1 o 2 tazze la sera un po’ prima di andare a dormire.

Mentre, per un’azione ancora più efficace, puoi unire diverse erbe naturali che favoriscono il rilassamento come la passiflora e la melissa. Per indicazioni d’uso più precise ti suggeriamo di chiedere un consiglio alla tua erboristeria di fiducia.

Se sei un amante di tisane e infusi, o anche un semplice curioso, scopri di più nel nostro articolo dedicato alle tisane rilassanti per dormire meglio!

Lasciati cullare tra le braccia di Morfeo con l’escolzia!

Se le frenesia della vita quotidiana ti stressa, hai difficoltà a prendere sonno o durante la notte ti svegli frequentemente, i fiori di escolzia possono essere il rimedio naturale che fa al caso tuo!

I rimedi naturali sono dei validi alleati per garantirti un buon riposo, ma ricorda sempre l’importanza di scegliere un sistema letto adatto alle tue esigenze!

Lascia un Commento

Recensioni Clienti