La Vitamina D ci aiuta a dormire meglio?

La Vitamina D è un nutriente davvero importante per il nostro riposo.

La Vitamina D ci aiuta a dormire meglio?

Ma quali sono i suoi benefici e come influenza il nostro sonno?

Cos’è la Vitamina D e a cosa serve?

Studiata prevalentemente in relazione alla salute muscolo-scheletrica, la Vitamina D è più correttamente definita un pre-ormone. Il suo ruolo principale è quello di controllare i livelli di calcio e fosfato nel nostro organismo, i quali, a loro volta, garantiscono ossa, denti e muscoli sani.

Inoltre, la Vitamina D, i cui valori adeguati sono compresi tra i 30 e i 100 ng/ml, supporta il sistema immunitario rendendolo più resistente alle infiammazioni o infezioni come influenze stagionali e raffreddori.

Ma non è tutto! Recenti studi hanno dimostrato che la Vitamina D è legata anche alla qualità del sonno. Infatti, la giusta quantità nell’organismo, contribuisce alla regolazione del nostro ritmo circadiano. Ma attenzione, un eccesso di Vitamina D provoca l’effetto opposto, ostacolando la produzione di melatonina e portando a notti insonni!

Quali sono le fonti di Vitamina D?

Sintetizzata attraverso la cute, la fonte più intensa di Vitamina D è senz’altro la luce solare. Basti pensare che addirittura il 90% della Vitamina D presente nell’organismo è ottenuta dall’azione dei raggi solari sulla pelle!

La carenza di Vitamina D conduce spesso a disturbi comportamentali e dell’umore come depressione e come il disturbo affettivo stagionale detto SAD o “mal d’autunno”.

Per rimediare alla mancata esposizione all’aria aperta durante i mesi invernali e mantenere un livello ottimale di Vitamina D, nel periodo dell’anno che va ma marzo a novembre, sarà sufficiente esporsi al sole per almeno 15 minuti un paio di volte la settimana.

Cibi ad alto contenuto di Vitamina D

Sebbene, come abbiamo visto, la Vitamina D ha un ruolo fondamentale per la nostra salute, circa il 50% della popolazione mondiale ha una scarsa esposizione solare a causa delle lunghe ore di lavoro svolte in ambienti chiusi. Se ti senti sopraffatto dalla stanchezza, dormi male o hai dolori muscolari o ossei, il nostro consiglio è di prestare attenzione alla dieta.

La Vitamina D è presente per lo più in alimenti di origine animale ricchi di grassi, ma anche in alcune verdure e frutti. Ecco i principali:

  • Salmone, sgombro o sardine
  • Uova, in particolare i tuorli
  • Latte
  • Funghi
  • Avocado
  • Olio di fegato di merluzzo

Dai una mano alla tua salute!

È vero, alcuni fattori, proprio come il deficit di Vitamina D, possono compromettere la qualità del sonno. Adottare delle buone abitudini di riposo, a partire dalla scelta del materasso e del cuscino più adatto a ciascuno di noi, può certamente contribuire al nostro benessere psico-fisico!

Lascia un Commento

Recensioni Clienti