Gambe senza riposo: sintomi e rimedi per un “Sano Dormire”

La sindrome delle gambe senza riposo è tra le cause più comuni di risvegli notturni e riguarda maggiormente le donne tra i 35 e i 50 anni.

Gambe senza riposo: sintomi e rimedi per un “Sano Dormire”

Ma quali sono i sintomi e le cause? E in più, si possono prevenire? Scopriamolo insieme!

I sintomi delle gambe senza riposo

La sindrome da gambe senza riposo, detta Restless Legs Syndrome (RLS) è un disturbo che colpisce gli arti inferiori quando ci si corica. Si manifesta con dolori, fitte, formicolii, crampi e una sorta di irrequietezza e bisogno impellente di muovere le gambe. In genere, questi fastidi cessano soltanto cambiando posizione, ma ciò provoca risvegli notturni frequenti, disturbando la qualità del sonno.

Gambe senza riposo e il legame con l’insonnia

La sindrome delle gambe senza riposo tende a manifestarsi soprattutto in alcune fasi particolari della vita della donna, come in gravidanza o menopausa. Se di giorno i sintomi sono quantomeno tollerabili, durante la notte non lo sono più e la situazione si complica, agitando il sonno. Questo disturbo non va ignorato perché la mancanza di buon sonno, nel lungo periodo, può condurci a stati d’ansia, sbalzi d’umore e addirittura alla depressione.

Carenza di ferro: la causa principale

La carenza di ferro nell’organismo può favorire l’insorgere della sindrome da gambe senza riposo. Infatti, il nostro cervello necessita di questo minerale per produrre dopamina, quella sostanza utile a trasmettere gli impulsi dal sistema nervoso centrale agli arti per consentire il movimento.

Semplici rimedi contro la sindrome da gambe senza riposo

Ci sono alcune semplici abitudini che possono certamente alleviare i sintomi di chi soffre di gambe doloranti. Eccole qui!

  • Fai una breve passeggiata di 10 minuti prima di andare a letto.
  • Pratica semplici esercizi di stretching, molto utili per prevenire e alleviare i dolori alle gambe.
  • Fai un bagno caldo e tiepido prima di coricarti, magari con l’utilizzo di oli essenziali.
  • Dormi con un cuscino posizionato tra le ginocchia in modo da non comprimere i nervi.
  • Tieni le gambe leggermente alzate per favorire la circolazione, magari posizionando un cuscino sotto i piedi mentre dormi in posizione supina, o regolando la tua rete reclinabile.

Tieniti “al passo” con i consigli per un “Sano Dormire”

Segui le nostre pagine Facebook e Instagram per continuare a leggere tantissimi consigli dedicati a un corretto riposo e scoprire le novità per la tua camera da letto!

Lascia un Commento

Recensioni Clienti