Cosleeping: troppo grandi per dormire nel “lettone”?

La decisione di dormire con il tuo bambino in mezzo al letto, anziché nella propria culla, è una scelta strettamente personale, che ogni genitore è libero di prendere da sé.

Cosleeping: troppo grandi per dormire nel “lettone”?

Qui di seguito vogliamo darti qualche suggerimento per facilitare questo “trasferimento”! 

Di sicuro ad un certo punto bisogna imparare a dormire da soli, magari si comincia da un lettino nella stessa stanza per poi arrivare finalmente alla propria cameretta.

Non avere fretta!

Sono stati scritti fiumi di parole e fatti numerosi studi sulla positività o meno di far dormire il proprio bambino nel letto insieme ai genitori. Quello che bisogna sempre tenere in mente è che ogni bambino è diverso da un altro, con diverse necessità e quindi spetta ai genitori decidere in merito.

Se anche per tuo figlio è giunto il momento di uscire dal lettone, allora non perderti la lettura dei nostri 5 semplici consigli!

1) Comincia con un po’ di shopping!

Potrebbe essere molto utile andare con tuo figlio a comprare qualche nuovo oggetto, un peluche o anche le lenzuola per il suo letto. Fai scegliere a lui o lei come arredare la sua cameretta. In questo modo imparerà ad amare quella stanza “tutta sua”. Inoltre in questo modo capirà che questo “trasferimento” non è certo una punizione ma una cosa positiva.

2) Passa un po’ di tempo nella sua stanza

Gioca con lui o leggigli qualche favola nella sua stanza. Un altro stratagemma per insegnargli ad amare la sua nuova cameretta e legare ad essa solo bei momenti.

3) Concedigli qualche piccolo aiuto

Se il tuo bambino è spaventato dal buio, inizialmente procurati una piccola luce. Sul mercato ne troverai diverse ideate proprio per “la paura del buio” ma che disturbano il sonno il meno possibile.

Inoltre aiutalo con tutti quegli oggetti che lo tranquillizzano: il suo peluche o la sua bambola preferita o magari un’inseparabile copertina.

4) Stabilisci una routine

I bambini si sentono rassicurati dai gesti quotidiani: fare il bagnetto, mettere il pigiama, farsi leggere una storia! Tutti gesti che lo faranno sentire protetto. Se riuscirai a metterlo a dormire nel suo lettino alla fine di questa routine quotidiana, il gioco è fatto.

5) Non ti arrendere!

Se durante la notte tuo figlio viene nella vostra camera, a meno che non abbia qualche problema, è bene riportarlo nella sua cameretta ed aiutarlo ad addormentarsi di nuovo.

Forse all’inizio non sarà facile, potrebbero volerci settimane o mesi, ma piano piano andare a dormire nel proprio lettino sarà per lui o lei la cosa più naturale del mondo.

Ma non dimenticare la cosa più importante!

Non sottovalutare il letto del tuo bambino, a questo proposito la nostra azienda ha messo a punto materassi specifici per favorire al meglio il sonno del tuo bambino.

Cosa aspetti! Cerca subito il rivenditore di materassi, guanciali e piani letto più vicino a casa tua e vai oggi stesso con tuo figlio a scegliere il materasso più adatto alla cameretta dei suoi sogni!

Scritto da Manifattura Falomo – Ufficio Marketing

Lascia un Commento

Assistenza & Servizio clienti: sempre a disposizione per migliorare il tuo sonno.

Cerca il rivenditore

Cerca il nostro punto vendita specializzato più vicino a casa tua, testa di persona la qualità dei nostri prodotti!

Trova ora il rivenditore

 

Il blog del “Sano Dormire”

Scopri tutti i contenuti del nostro blog dedicato al “Sano Dormire”, che ti aiuteranno in una scelta più consapevole del tuo prodotto.

Scopri di più

 

Scrivici un’email

Contattaci via email compilando i campi richiesti in questa pagina, ti risponderemo in meno di 24 ore!

Scrivici ora un’email

 

Domande frequenti (FAQ)

Scopri in questa sezione del sito web le risposte alle domande più frequenti poste dai nostri clienti.

Scopri le domande frequenti