Perché parliamo nel sonno? Non è come pensi.

Molte persone parlano nel sonno. La metà di tutti i bambini di età compresa tra i 3 e 11 anni, soprattutto se colpiti da febbre, hanno fenomeni di conversazioni durante il sonno. Questo fenomeno si manifesta anche in un piccolo numero di adulti a causa dello stress accumulato durante il giorno.

Perché parliamo nel sonno? Non è come pensi.

Parlare nel sonno, fare un sonniloquio, è una normale manifestazione dell’attività del cervello e può manifestarsi in tutte le fasi del sonno: più il sonno è leggero e più comprensibile per chi ascolta è ciò ce dice chi sta dormendo.

Continua a leggere questo articolo e scopri le cause e i rimedi per le tue chiacchierate notturne!

Cause del sonniloquio (“parlare nel sonno”)

Parliamo nel sonno perché il nostro cervello continua a formulare pensieri inconsci mentre dormiamo e questo è indipendente dal fatto che sogniamo oppure no.

Potresti facilmente collegare il fatto di parlare nel sonno a quando stai sognando. Varie ricerche scientifiche hanno tuttavia dimostrato che questo collegamento non è vero, in quanto, come sopra accennato, il sonniloquio può accadere anche nelle prime fasi del sonno quando tecnicamente non è possibile sognare.

Tra le cause che portano a parlare nel sonno identificate troviamo:

  • febbre;
  • stress emotivo;
  • alcuni farmaci
  • disturbi della salute mentale;
  • abuso di sostanze stupefacenti.

È una malattia parlare nel sonno?

Solitamente è considerato un sintomo di affaticamento fisico e mentale e non viene considerato una malattia, tuttavia, se gli episodi si ripetono quotidianamente, la cosa più saggia è rivolgersi a uno specialista del sonno o un neurologo per un controllo più approfondito.

Cosa fare se tuo figlio o il tuo partner parlano nel sonno?

Come per i sonnambuli, se tuo figlio o il tuo partner parlano nel sonno non vi è alcun vantaggio a svegliarlo, anzi, gli causeresti un evento traumatico.

Per combattere questo fastidioso (sopratutto per chi ascolta accanto!) problema attraverso farmaci, dal nostro punto di vista è d’obbligo consultare il medico di fiducia.

Come ridurre i monologhi notturni? Alcuni consigli.

Al giorno d’oggi non esiste ancora un modo scientificamente provato per eliminare definitivamente il manifestarsi di questi episodi di parlare nel sonno.

Vi sono tuttavia alcuni utili consigli per cercare di combattere questo fastidioso fenomeno tra cui:

  • scrivi un “diario del sonno” per 2-3 settimana al fine di tenere traccia delle ore del tuo sonno ed aiutare il tuo medico ad identificare problemi ciclici/periodici. In questo diario annota anche i farmaci che assumi durante ogni specifico giorno ed i giorni in cui effettui attività fisica in orario serale;
  • mangia cibi leggeri a cena;
  • prova a fare attività fisica durante il giorno, evitando le ore serali;
  • cerca di evitare la caffeina per qualche settimana;
  • migliora subito il tuo sistema letto, per avere un riposo rigenerante e profondo e favorire al massimo la qualità del tuo sonno con un guanciale, materasso e piano letto di qualità. Che cosa aspetti, cerca il rivenditore di sistemi letto più vicino a te!
Scritto da Manifattura Falomo – Ufficio Marketing

Lascia un Commento

Assistenza & Servizio clienti: sempre a disposizione per migliorare il tuo sonno.

Cerca il rivenditore

Cerca il nostro punto vendita specializzato più vicino a casa tua, testa di persona la qualità dei nostri prodotti!

Trova ora il rivenditore

 

Il blog del “Sano Dormire”

Scopri tutti i contenuti del nostro blog dedicato al “Sano Dormire”, che ti aiuteranno in una scelta più consapevole del tuo prodotto.

Scopri di più

 

Scrivici un’email

Contattaci via email compilando i campi richiesti in questa pagina, ti risponderemo in meno di 24 ore!

Scrivici ora un’email

 

Domande frequenti (FAQ)

Scopri in questa sezione del sito web le risposte alle domande più frequenti poste dai nostri clienti.

Scopri le domande frequenti

 
 
 
Recensioni Clienti