Come si combattono gli acari? Ecco 3 modi.

Bel problema quello degli acari. In questo articolo non perderti alcuni delle pratiche più diffuse per sbarazzarti di questi problematici ospiti indesiderati.

Come si combattono gli acari? Ecco 3 modi.

Il risanamento prevede più fasi:

  1. prevenzione della proliferazione degli acari;
  2. allontanamento dell’allergene e di ciò che lo crea;
  3. utilizzo di strumenti e prodotti specifici.

1) Prevenzione della proliferazione

Bisogna innanzitutto eliminare la base del loro nutrimento, e cioè le scaglie epiteliali.

Cosa eliminare in camera da letto?

  • Eliminare tappeti e moquette;
  • pelo animale;
  • pupazzetti di stoffa non lavabili;
  • librerie aperte;
  • fiori in vaso;
  • mobili imbottiti.

Il materasso alto da terra!

Il materasso dovrebbe essere posto ad un’altezza di almeno 25 cm dal pavimento ed i mobili a una distanza di 10 cm dalla parete.

E per la camera da letto?

  • Usa materassi e guanciali sfoderabili con fodera anallergica lavabile ad alte temperature;
  • pulisci la polvere in materassi e cuscini con un panno umido;
  • mantieni il livello di umidità della tua camera al di sotto del 55%;
  • arieggia la stanza durante le belle giornate;
  • arieggia le lenzuola;
  • lascia il letto senza lenzuola e rimettile solo la sera!

2) Allontanamento dell’allergene e di ciò che lo crea

Bisogna che il numero degli acari sia inferiore a 100 unità per grammo di polvere e una protezione efficace contro le loro feci (elementi scatenanti l’allergia) può essere realizzata con un trattamento fisico, chimico, o con sostanze naturali.

Affinché il risanamento sia efficace, dovrebbe essere eseguito preventivamente un test per verificare la quantità di acari sulle superfici che vogliamo proteggere.

3) Utilizzo di strumenti e prodotti specifici

Il nostro consiglio è di utilizzare strumenti aggiuntivi che fungano da barriera o prodotti già realizzati all’origine come mezzi protettivi come quelli indicati di seguito.

Aspirapolvere: da sola non basta.

Poiché la maggior parte degli acari si annida in profondità, aggrappandosi alle fibre con le zampe, l’aspirapolvere non riesce ad eliminarli poiché aspira solo quelli che si trovano in superficie.

Pulitura o lavaggio

La biancheria da letto dovrebbe essere cambiata almeno ogni 2 settimane. Ricerche condotte in laboratorio hanno evidenziato che solo se il ciclo di lavaggio mantiene per un’ora la temperatura di 60°C oppure se la temperatura di lavaggio è di circa 95°C, gli acari vengono eliminati totalmente. Purtroppo le lavatrici più diffuse non riescono a farlo e quindi può essere d’aiuto l’aggiunta di un additivo specifico durante il lavaggio.

Trattamento chimico: l’acaricida.

Una soluzione è l’uso di acaricidi non tossici ed i vantaggi sono evidenti:

  • totale annientamento degli acari;
  • allontanamento dell’allergene;
  • effetto a lunga durata.

Riassumendo

Come avrai potuto constatare da quanto scritto sopra, per combattere gli acari ci sono diverse modalità: per garantirti un risultato concreto cerca di combinarle in modo equilibrato tra di loro.

Ti è piaciuto questo articolo? Sicuramente troverai interessanti notizie anche nell’articolo Il pericolo che viene dal materasso.

Scritto da Manifattura Falomo – Ufficio Marketing

Lascia un Commento

Assistenza & Servizio clienti: sempre a disposizione per migliorare il tuo sonno.

Cerca il rivenditore

Cerca il nostro punto vendita specializzato più vicino a casa tua, testa di persona la qualità dei nostri prodotti!

Trova ora il rivenditore

 

Il blog del “Sano Dormire”

Scopri tutti i contenuti del nostro blog dedicato al “Sano Dormire”, che ti aiuteranno in una scelta più consapevole del tuo prodotto.

Scopri di più

 

Scrivici un’email

Contattaci via email compilando i campi richiesti in questa pagina, ti risponderemo in meno di 24 ore!

Scrivici ora un’email

 

Domande frequenti (FAQ)

Scopri in questa sezione del sito web le risposte alle domande più frequenti poste dai nostri clienti.

Scopri le domande frequenti

 
 
 
Recensioni Clienti