I cuscini, i guanciali e la loro storia.

I cuscini, conosciuti anche come guanciali se impiegati in ambiente letto, furono utilizzati in passato soprattutto da persone agiate, a testimonianza di questo vi sono infatti i ritrovamenti di cuscini all’interno delle tombe dei faraoni in Egitto.

guanciali in lattice

I cuscini nel passato erano considerati beni di lusso, infatti sono stati ritrovati cuscini con ricami e decori preziosi: i giapponesi, mediante l’applicazione di pietre preziose, trasformavano i cuscini in veri e propri oggetti d’arredo.

Al giorno d’oggi i cuscini, in particolare i guanciali, sono diventati veri e propri “compagni di viaggio”, infatti, come è risaputo, dormendo un terzo della nostra vita dobbiamo appoggiare il nostro capo su di loro quotidianamente.

Inoltre, i cuscini rappresentano degli oggetti molto importante per chi soffre di allergia all’acaro della polvere e possono contribuire notevolmente a migliorare la qualità del riposo se utilizzati assieme ad un buon materasso antiallergico, materasso anallergico o materasso ipoallergenico, come lo si voglia chiamare (la definizione corretta è “materasso ipoallergenico” n.d.r.).

Il cuscino, sin dalle sue origini, è stato progettato per dare comfort alle persone, di conseguenza sono stati creati diversi tipi di cuscini, in particolare in questo blog ci interesseremo dei cuscini per l’ambiente letto, che, come detto prima, vengono comunemente chiamati guanciali.

Potete trovare nel mercato guanciali realizzati in molti materiali, Manifattura Falomo produce guanciali in lattice e guanciali in viscoelastico. I guanciali Falomo sono disponibili in varie rigidità ed altezze, tuttavia non è semplice stabilire quale sia il guanciale più adatto a noi, in quanto questo dipende dalle nostre caratteristiche anatomiche e dalla posizione che assumiamo durante il sonno.

I guanciali in gel viscoelastico aumentano il fattore aderenza e distribuiscono in modo ideale la pressione grazie all’adozione del calore corporeo: l’elasticità del guanciale aumenta dove c’è più calore, cioè il guanciale si adatta alla conformazione della testa e delle vertebre cervicali assicurando una posizione del capo anatomicamente corretta.

I guanciali in lattice invece non tengono conto del calore corporeo per adattarsi, ma della pressione del capo nel cuscino.

Pertanto, il nostro consiglio è quello di testare di persona i guanciali prima di acquistarli (che siano in lattice oppure in viscoelastico) presso un nostro rivenditore specializzato, il quale saprà sicuramente consigliarvi.

Scritto da Manifattura Falomo – Ufficio Marketing

Lascia un Commento

Assistenza & Servizio clienti: sempre a disposizione per migliorare il tuo sonno.

Cerca il rivenditore

Cerca il nostro punto vendita specializzato più vicino a casa tua, testa di persona la qualità dei nostri prodotti!

Trova ora il rivenditore

 

Il blog del “Sano Dormire”

Scopri tutti i contenuti del nostro blog dedicato al “Sano Dormire”, che ti aiuteranno in una scelta più consapevole del tuo prodotto.

Scopri di più

 

Scrivici un’email

Contattaci via email compilando i campi richiesti in questa pagina, ti risponderemo in meno di 24 ore!

Scrivici ora un’email

 

Domande frequenti (FAQ)

Scopri in questa sezione del sito web le risposte alle domande più frequenti poste dai nostri clienti.

Scopri le domande frequenti